Alleanze in biblioteca

Come costruire una rete di alleanze in biblioteca
di Maria Stella Rasetti
Editrice Bibliografica

Come costruire una rete di alleanze in biblioteca
Il nuovo piccolo e denso saggio della Dottoressa Maria Stella Rasetti racchiude in sé le caratteristiche delle sue precedenti pubblicazioni Bibliotecario, il mestiere più bello del mondo e La biblioteca è anche tua!, vale a dire che siamo difronte a un saggio per gli addetti ai lavori ma, anche e soprattutto, per chi vuol conoscere meglio la realtà e le motivazioni, i meccanismi e alcuni aspetti meno evidenti di una biblioteca.
Ma perché dovremmo desiderare di saperne di più?
Perché la biblioteca è una realtà in cui ognuno di noi può davvero fare/offrire/ricevere qualcosa e, strano ma vero, goderne tangibilmente i risultati.
Conoscere le motivazioni, l’entusiasmo le idee che muovono una bibliotecaria appassionata e appassionante come Maria Stella, permette di respirare l’aria che circola nella biblioteca assaporandone e riconoscendone tutti i profumi, i diversi aromi.
Perché tante associazioni la scelgono come luogo ideale dove organizzarvi le proprie conferenze? Perché nascono nei suoi spazi incontri tra associazioni eterogenee che poco avrebbero a che fare l’una con l’altra? Perché si è sentita l’esigenza di far nascere un’associazione di volontariato di “amici” della biblioteca e perché i confini “fisici” della biblioteca vengono spesso frantumati per portarla “fuori di sé”, andando incontro a un utente che forse, diversamente, non sarebbe mai entrato in contatto con lei?

Dietro a tutte queste scelte c’è una grande e accurata regia, una volontà e una capacità, un impegno che va al di là del ruolo del bibliotecario tout court e un’esperienza che si può comprendere e apprezzare meglio leggendo questi brevi e avvincenti saggi che ci parlano di chi li ha scritti fin dal titolo…

Per l’utente, avere una biblioteca a propria disposizione è una ricchezza enorme e non solo dal punto di vista culturale. In biblioteca può nascere una rete di collaborazioni, si possono fare nuove amicizie, si possono condividere abilità e passioni. Ma niente di tutto ciò che offre la Biblioteca San Giorgio nasce dal caso.

Leggere i saggi di Maria Stella Rasetti è un modo per capire meglio una realtà di cui facciamo parte, per comprendere chi sta al di là del banco del prestito o negli uffici direttivi… ma che spesso e volentieri incontriamo al di qua di quel banco e in giro per la biblioteca come parti attive e presenti.

È un modo per vedere che c’è anche altro, che si può fare anche in un altro modo.

In una realtà sempre più individualista ed egoista, un piccolo trattato che va controcorrente e che, lungi dal professare un’utopia irrealizzabile, ci dimostra quotidianamente, con l’esempio della Biblioteca San Giorgio, come sia possibile rendere vero e concreto un progetto culturale alternativo, fatto di impegno ma anche di generosità.

Elena Zucconi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...